Anac: in consultazione fino al 29 marzo le Linee guida sull’”avvalimento rinforzato”

0
488

Le stazioni appaltanti e gli operatori di settore avranno di tempo fino alla fine di marzo per presentare osservazioni e suggerimenti sulle linee guida divulgate dall’Anac, che disciplinano la partecipazione alle gare d’appalto, attraverso contratti di subappalto, di imprese fallite e/o in difficoltà economiche, in attuazione dell’art. 110, comma 5, del Codice Appalti. Quest’ultimo, infatti, allarga il mercato della partecipazione alle gare grazie all’ “avvalimento rinforzato”, consentendo anche alle imprese in crisi di stipulare contratti, purché garantiscano per esse imprese sane, in grado di poter subentrare in caso di difficoltà.

L’ambito di applicazione di tale procedura, secondo il Codice, riguarda due casi: l’irregolarità di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali; ulteriori casi di applicazione, individuati dall’Anac attraverso per linee guida. E’ in queste ultime che l’Autorità ha esposto alcune criticità su tali requisiti aggiuntivi, su cui dovranno esprimersi le stazioni appaltanti e gli operatori di settore: contratti pendenti, rapporti con la legge fallimentare, causa di esclusione per irregolarità contributiva.

Se sui punti sopra trattati l’Anac non ha espresso pareri, qualche indicazione arriva sulle procedure. Secondo l’Autorità, infatti, dovrebbe essere il giudice, chiamato ad esprimersi sull’impresa in crisi, a chiedere l’intervento dell’Autorità per valutare la possibilità di imporre l’avvalimento di una società ausiliaria ed aggiunge specificando che tale richiesta andrebbe ripetuta per ciascun caso singolarmente e non in maniera preventiva per tutte le gare eventualmente autorizzate dal giudice delegato.  “Tale impostazione – si legge nel documento – avrebbe, peraltro, il pregio di consentire all’Anac di effettuare un’analisi globale della situazione dell’impresa e di decidere al meglio, caso per caso».

Anac_Linee_guidapdf

Ana_modulo_osservazioni_UR159

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here