domenica 16 Giugno 2024
HomeIn primo pianoRaccomandazioni UE/2: incentivi per l'efficientamento energetico degli edifici

Raccomandazioni UE/2: incentivi per l’efficientamento energetico degli edifici

Le raccomandazioni inviate nei giorni scorsi dalla Commissione europea all’Italia, nell’ambito del Pacchetto di primavera del semestre europeo, contengono importanti prescrizioni anche sul fronte dell’attuazione del Recovery Fund e delle politiche di contenimento del consumo energetico nel nostro Paese.
L’Ue chiede di “garantire una governance efficace e rafforzare la capacità amministrativa, in particolare a livello subnazionale, per consentire un’attuazione continua, rapida e costante del piano per la ripresa e la resilienza. Completare rapidamente il capitolo RepowerEu al fine di avviarne rapidamente l’attuazione. Procedere alla rapida attuazione dei programmi della politica di coesione, in stretta complementarità e sinergia con il piano per la ripresa e la resilienza”.
Nel capitolo green, l’esecutivo europeo chiede di “ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. Snellire le procedure autorizzative per accelerare la produzione di energia rinnovabile aggiuntiva e sviluppare le interconnessioni elettriche per assorbirla. Aumentare la capacità di trasporto interno del gas per diversificare le importazioni di energia e rafforzare la sicurezza dell’approvvigionamento”.
Tra le prescrizioni più rilevanti, anche quella di “aumentare l’efficienza energetica nei settori residenziale e aziendale, attraverso regimi di incentivi più mirati, rivolti in particolare alle famiglie più vulnerabili e agli edifici con le prestazioni peggiori”.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments