giovedì 6 Ottobre 2022
HomeSenza categoriaImprese: 32mila in più tra aprile e giugno. Dinamica nuove iscrizioni ancora...

Imprese: 32mila in più tra aprile e giugno. Dinamica nuove iscrizioni ancora debole

Sembra avviarsi verso una normalizzazione il bilancio tra iscrizioni e cessazioni di imprese. Dopo il forte rimbalzo post-pandemia del 2021, nel secondo trimestre di quest’anno il saldo tra aperture e chiusure si è attestato a 32.406 imprese – non lontano dalla media dell’ultimo decennio – come risultato della differenza tra 82.603 iscrizioni (il secondo peggior risultato del decennio) e 50.197 cessazioni (in progressiva ripresa dopo la frenata del 2020 e la “ripresina” del 2021).

E’ quanto emerge in sintesi dall’analisi trimestrale Movimprese relativa al periodo aprile-giugno 2022, condotta da Unioncamere e InfoCamere sui dati del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio e disponibile all’indirizzo www.infocamere.it/Movimprese.

Il Bilancio Dei Territori

Il Mezzogiorno mette a segno l’incremento assoluto e relativo più consistente del trimestre, con un saldo di 11.542 imprese in più, seguito da Nord-Ovest (+8.438), dal Centro (+6.582) e dal Nord-Est (+5.844).

A livello regionale è la Lombardia a registrare la maggior crescita di imprese (+5.802), seguita dal Lazio (+4.226) e dalla Campania (+2.825). In termini relativi, sono 8 le regioni che registrano un tasso di crescita trimestrale superiore alla media nazionale (+0,55%): Sardegna (+0,82%), Lazio (+0,69%), Puglia (+0,66%), Valle d’Aosta (+0,64%), Trentino Alto Adige (+0,63%), Lombardia (+0,61%), Emilia Romagna (+0,59%) e Sicilia (+0,58%).

Il Bilancio Dei Settori

Le Costruzioni mantengono un ritmo di crescita sostenuto anche in questo trimestre con 8.548 imprese in più e una variazione dell’1,02%. La ripresa del settore turistico a ridosso della pausa estiva è accompagnata da un saldo attivo delle imprese che operano nelle Attività di alloggio e ristorazione (+4.026 la variazione assoluta, +0,88% quella percentuale). Anche le Attività professionali, scientifiche e tecniche mettono a segno nel trimestre un incremento cospicuo di 3.712 unità, pari al +1,59% in termini percentuali. Quest’ultimo settore mostra la variazione percentuale più consistente, seguito dall’Istruzione (+1,24%) e dalle Attività artistiche sportive e di intrattenimento (+1,15%).

 

Graf. 1 – Saldo tra iscrizioni e cessazioni nel II trimestre

Anni 2010-2022

          Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

Graf. 2 – Iscrizioni e cessazioni nel II trimestre

Anni 2010-2022

      Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

Tab. 1 – Nati-mortalità per regioni e aree geografiche – II trimestre 2022

Valori assoluti e tassi di crescita % rispetto al trimestre precedente

 

REGIONI E AREE GEOGRAFICHE Iscrizioni Cessazioni Saldo trimestrale Imprese reg.  al 30.06.2022 Tasso di crescita  II trim. 2022 Tasso di crescita  II trim. 2021
PIEMONTE 5.795 4.055 1.740 428.422 0,41% 0,73%
VALLE D’AOSTA 173 95 78 12.295 0,64% 0,74%
LOMBARDIA 14.250 8.448 5.802 958.228 0,61% 0,76%
TRENTINO – A. A. 1.504 798 706 112.056 0,63% 0,93%
VENETO 6.084 4.050 2.034 477.609 0,43% 0,61%
FRIULI – V. G. 1.306 871 435 100.635 0,43% 0,62%
LIGURIA 2.192 1.374 818 161.414 0,51% 0,61%
EMILIA ROMAGNA 6.628 3.959 2.669 449.720 0,59% 0,62%
TOSCANA 5.497 3.556 1.941 407.374 0,48% 0,74%
UMBRIA 1.124 729 395 94.800 0,42% 0,65%
MARCHE 1.812 1.792 20 162.352 0,01% 0,53%
LAZIO 9.223 4.997 4.226 616.685 0,69% 0,85%
ABRUZZO 1.742 1.164 578 149.884 0,39% 0,73%
MOLISE 390 254 136 35.001 0,39% 0,53%
CAMPANIA 7.705 4.880 2.825 614.217 0,46% 0,88%
PUGLIA 5.579 3.021 2.558 386.344 0,66% 0,90%
BASILICATA 713 416 297 60.575 0,49% 0,89%
CALABRIA 2.314 1.356 958 189.294 0,50% 0,79%
SICILIA 6.003 3.224 2.779 481.089 0,58% 0,70%
SARDEGNA 2.569 1.158 1.411 172.626 0,82% 0,66%
             
NORD-OVEST 22.410 13.972 8.438 1.560.359 0,54% 0,74%
NORD-EST 15.522 9.678 5.844 1.140.020 0,51% 0,64%
CENTRO 17.656 11.074 6.582 1.281.211 0,51% 0,76%
SUD E ISOLE 27.015 15.473 11.542 2.089.030 0,55% 0,80%
ITALIA 82.603 50.197 32.406 6.070.620 0,54% 0,74%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

Tab. 2 – Nati-mortalità delle imprese per i principali settori di attività – II trimestre 2022

Valori assoluti e variazioni % dello stock di imprese rispetto al trimestre precedente

 

SETTORI DI ATTIVITA’ Imprese registrate al 30.06.2022 Variazione assoluta II trim 2022 Variazione %

II trim 2022

Variazione%

II trim 2021

Commercio e riparazione di autoveicoli 1.463.615 3.071 0,21% 0,60%
Costruzioni 846.483 8.548 1,02% 1,08%
Agricoltura, silvicoltura pesca 729.933 2.698 0,37% 0,56%
Attività manifatturiere 534.498 999 0,19% 0,22%
Attività dei servizi alloggio e ristorazione 461.762 4.026 0,88% 0,95%
Attivita’ immobiliari 301.124 2.447 0,82% 0,83%
Altre attività di servizi 249.729 1.749 0,71% 0,76%
Attività professionali, scientifiche e tecniche 236.787 3.712 1,59% 1,97%
Noleggio, agenzie di viaggio, servizi alle imprese 216.672 2.412 1,12% 1,33%
Trasporto e magazzinaggio 164.271 833 0,51% 0,39%
Servizi di informazione e comunicazione 141.671 1.364 0,97% 1,25%
Attività finanziarie e assicurative 134.285 1.393 1,05% 1,52%
Attività artistiche, sportive, di intratt. e divertimento 80.802 921 1,15% 1,29%
Sanità e assistenza sociale 46.636 442 0,96% 1,11%
Istruzione 33.636 413 1,24% 1,23%
Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria cond. 13.672 103 0,76% 0,98%
Fornitura di acqua; reti fognarie, gestione di rifiuti 11.670 23 0,20% 0,37%
Estrazione di minerali da cave e miniere 3.829 -11 -0,29% -0,30%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

FORME GIURIDICHE Iscrizioni Cessazioni Saldo trimestrale Imprese registrate al 30.06.2022 Tasso di crescita II trim 2022 Tasso di crescita II trim 2021
Società di capitali 27.384 8.326 19.058 1.845.709 1,04% 1,15%
Società di persone 4.303 4.479 -176 916.195 -0,02% 0,04%
Ditte individuali 49.531 36.372 13.159 3.100.924 0,42% 0,75%
Altre forme 1.385 1.020 365 207.792 0,18% 0,32%
TOTALE 82.603 50.197 32.406 6.070.620 0,54% 0,74%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

 

 

 

TOTALE IMPRESE – II trimestre 2022

Iscrizioni, cessazioni, saldi e tassi di crescita trimestrali per province

Valori assoluti e tassi di crescita % rispetto al trimestre precedente

 

  Iscrizioni Cessazioni Saldo trimestrale Tasso di crescita trimestrale     Iscrizioni Cessazioni Saldo trimestrale Tasso di crescita trimestrale
AGRIGENTO 529 356 173 0,42%   MESSINA 675 288 387 0,61%
ALESSANDRIA 539 416 123 0,30%   MILANO 6.355 3.126 3.229 0,85%
ANCONA 501 413 88 0,20%   MODENA 1.065 621 444 0,62%
AOSTA 173 95 78 0,64%   MONZA 1.130 715 415 0,56%
AREZZO 484 279 205 0,56%   NAPOLI 4.028 2.367 1.661 0,53%
ASCOLI PICENO 264 243 21 0,09%   NOVARA 408 277 131 0,45%
ASTI 329 214 115 0,50%   NUORO 539 263 276 0,90%
AVELLINO 454 360 94 0,21%   ORISTANO 134 98 36 0,25%
BARI 1.972 1.097 875 0,59%   PADOVA 1.212 751 461 0,48%
BELLUNO 173 116 57 0,38%   PALERMO 1.269 663 606 0,60%
BENEVENTO 370 261 109 0,31%   PARMA 660 398 262 0,58%
BERGAMO 1.272 880 392 0,41%   PAVIA 631 465 166 0,36%
BIELLA 165 143 22 0,13%   PERUGIA 808 550 258 0,36%
BOLOGNA 1.408 867 541 0,57%   PESARO E URBINO 439 619 -180 -0,46%
BOLZANO – BOZEN 862 401 461 0,76%   PESCARA 466 317 149 0,40%
BRESCIA 1.729 1.007 722 0,61%   PIACENZA 376 263 113 0,39%
BRINDISI 567 257 310 0,80%   PISA 555 354 201 0,46%
CAGLIARI 982 390 592 0,84%   PISTOIA 447 322 125 0,39%
CALTANISSETTA 269 223 46 0,18%   PORDENONE 310 212 98 0,38%
CAMPOBASSO 290 189 101 0,39%   POTENZA 436 276 160 0,41%
CASERTA 1.237 881 356 0,36%   PRATO 621 462 159 0,48%
CATANIA 1.775 770 1.005 0,95%   RAGUSA 390 207 183 0,48%
CATANZARO 452 275 177 0,51%   RAVENNA 516 303 213 0,56%
CHIETI 423 314 109 0,24%   REGGIO CALABRIA 578 352 226 0,42%
COMO 659 434 225 0,47%   REGGIO EMILIA 787 502 285 0,52%
COSENZA 821 470 351 0,51%   RIETI 210 139 71 0,47%
CREMONA 339 284 55 0,19%   RIMINI 878 388 490 1,23%
CROTONE 245 135 110 0,60%   ROMA 6.999 3.651 3.348 0,74%
CUNEO 816 575 241 0,37%   ROVIGO 269 227 42 0,16%
ENNA 155 131 24 0,16%   SALERNO 1.616 1.011 605 0,50%
FERMO 225 211 14 0,07%   SASSARI 914 407 507 0,91%
FERRARA 398 263 135 0,39%   SAVONA 419 276 143 0,49%
FIRENZE 1.438 913 525 0,49%   SIENA 329 229 100 0,36%
FOGGIA 1.076 646 430 0,60%   SIRACUSA 378 248 130 0,33%
FORLI’ – CESENA 540 354 186 0,45%   SONDRIO 184 122 62 0,43%
FROSINONE 630 365 265 0,54%   TARANTO 717 353 364 0,71%
GENOVA 1.061 707 354 0,41%   TERAMO 479 303 176 0,49%
GORIZIA 162 87 75 0,77%   TERNI 316 179 137 0,62%
GROSSETO 373 176 197 0,68%   TORINO 3.181 2.155 1.026 0,46%
IMPERIA 395 237 158 0,63%   TRAPANI 563 338 225 0,47%
ISERNIA 100 65 35 0,38%   TRENTO 642 397 245 0,48%
LA SPEZIA 317 154 163 0,79%   TREVISO 1.156 723 433 0,50%
L’AQUILA 374 230 144 0,47%   TRIESTE 259 169 90 0,57%
LATINA 862 522 340 0,59%   UDINE 575 403 172 0,35%
LECCE 1.247 668 579 0,76%   VARESE 944 625 319 0,47%
LECCO 312 248 64 0,25%   VENEZIA 1.021 701 320 0,42%
LIVORNO 391 294 97 0,30%   VERBANO CUSIO OSSOLA 141 108 33 0,26%
LODI 229 162 67 0,42%   VERCELLI 216 167 49 0,32%
LUCCA 584 337 247 0,58%   VERONA 1.285 843 442 0,46%
MACERATA 383 306 77 0,22%   VIBO VALENTIA 218 124 94 0,67%
MANTOVA 466 380 86 0,23%   VICENZA 968 689 279 0,35%
MASSA-CARRARA 275 190 85 0,38%   VITERBO 522 320 202 0,53%
MATERA 277 140 137 0,63%   ITALIA 82.603 50.197 32.406 0,54%

Fonte: Unioncamere-InfoCamere, Movimprese

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments