RinascitaUrbana, il piano da un miliardo di euro per i piccoli comuni

0
111
village in provence

La Manovra 2020 prevede un piano di rilancio delle città, che agirà su tre fronti: rigenerazione degli edifici, sostegno alle famiglie in affitto, cantieri nei piccoli comuni. Si chiamerà “RinascitaUrbana” e, stando all’annuncio del Ministero delle Infrastrutture e del suo responsabile Paola De Micheli, avrà una copertura di 1 miliardo di euro.
Il provvedimento avrà anche il cofinanziamento delle Regioni e la possibilità dell’apporto di risorse private, come quelle di Cassa depositi e prestiti (CDP), e di fondi privati che si occupano dell’abitare. Di particolare interesse il fatto che sarà cumulabile con altre misure già previste come il sismabonus e l’ecobonus.

RinascitaUrbana prevede il rifinanziamento del “Fondo Piccoli Comuni” e modalità di accesso più snelle, tali da rendere più veloce la realizzazione degli interventi già cantierabili. Confermata la proroga per sismabonus, ecobonus e cedolare secca. Per accedere ai fondi sarà necessario partecipare al bando emanato dal MIT; i finanziamenti avranno un importo massimo di 20 milioni di euro per ciascun progetto. Per poter realizzare gli interventi sopra descritti ed essere selezionati da una apposita Commissione, i Comuni dovranno presentare situazioni di marginalità economica e sociale importanti, degrado edilizio e carenza di servizi, oltre a spazi consistenti e inutilizzati da riqualificare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here