Regione Lazio: un milione di euro per il recupero dei beni confiscati

0
40

Oltre un milione di euro per finanziare interventi di recupero e ristrutturazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Il bando è stato pubblicato sul Bollettino Regionale  della Regione Lazio, n. 75 del 17 settembre e prevede 1.112.000 euro per la concessione di finanziamenti ai Comuni, ai Municipi e alle organizzazioni del Terzo Settore per interventi di ristrutturazione e recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata. I progetti finanziabili, fino a 70.000 euro, devono prevedere il ripristino dell’agibilità del bene e la sua messa in sicurezza con interventi di tipo strutturale, di finitura e/o di impiantistica, l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’adeguamento alla normativa vigente in materia di misure antincendio ecc.

Gli interventi devono essere finalizzati a garantire il riutilizzo e la funzione sociale dei beni confiscati alla criminalità ed essere funzionali alle attività/servizi da svolgere al loro interno. Le domande di finanziamento devono pervenire entro il 17 ottobre prossimo. L’ Avviso Pubblico e la relativa modulistica sono reperibili oltre che sul citato Bollettino della Regione Lazio, anche all’interno della portale della Regione www.regione.lazio.it.

I beni confiscati trasferiti dall’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati ai Comuni del Lazio sono 793, di cui 448 in provincia di Roma, 209 in provincia di Latina, 99 in provincia di Frosinone, 30 in provincia di Viterbo e 7 in provincia di Rieti. I Comuni assegnatari di beni confiscati sono 74. Nei prossimi mesi saranno trasferiti nel Lazio da parte dell’Agenzia Nazionale altri 1.116 beni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here