Scuole superiori, 2 miliardi per la manutenzione straordinaria degli edifici

0
51

Doppio stanziamento per le scuole secondarie di secondo grado: il Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha firmato il DM che assegna 1 miliardo e 125 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria; il Ministero ha pubblicato il DM di approvazione dei piani degli interventi per la manutenzione straordinaria e l’efficientamento energetico per 855 milioni di euro.

Le risorse economiche andranno direttamente alle Province, alle Città metropolitane e agli enti di decentramento territoriale per interventi di messa in sicurezza, riqualificazione energetica e nuova costruzione.

“Con questi investimenti abbiamo impresso una forte accelerazione. Stiamo lavorando per sbloccarne rapidamente altri. Gli edifici scolastici nel nostro Paese sono circa 40.200, questo significa che la scuola è dappertutto ed è il segnale che lo Stato c’è. Cominciamo a lavorare affinché tutte le scuole di questo Paese siano luoghi di sicurezza, di sostenibilità, luoghi di accoglienza e di socialità” – ha dichiarato il Ministro intervenuto alla presentazione del ‘Rapporto sulla qualità dell’edilizia scolastica’ di Legambiente.

Nelle stesse ore il Ministero ha pubblicato sul proprio sito web il decreto ministeriale 8 gennaio 2021 (firmato dalla Ministra Azzolina) che assegna 835 milioni di euro del Piano da 855 milioni di euro (i restanti 20 milioni saranno assegnati con un prossimo decreto) per interventi di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico degli edifici di competenza di Province, Città metropolitane e Enti di decentramento regionale.

L’Allegato A al decreto indica, per tutti gli interventi finanziati: l’ente assegnatario, il livello di priorità, la scuola beneficiaria, l’importo del finanziamento e quello del cofinanziamento, il tipo di intervento, il livello di progettazione e la popolazione scolastica.

Gli enti locali beneficiari sono autorizzati ad avviare le procedure di gara per l’affidamento dei successivi livelli di progettazione e per l’esecuzione dei lavori. Le tempistiche per i bandi di gara saranno definite a seguito della pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale.

Si tratta delle risorse stanziate dalla Legge di Bilancio 2020, disciplinate dal DM 7 luglio 2020 e assegnate ai 104 Enti Locali (Province e Città metropolitane) competenti per gli istituti superiori con il DM 1 ottobre 2020, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 9 febbraio 2021. A gennaio 2021, le risorse sono state ripartite tra le Province, Città metropolitane ed enti di decentramento regionale e sono stati approvati i piani degli interventi.

False Banner

Province: ‘puntiamo a costruire 100 nuove scuole innovative’
“Finalmente le scuole superiori tornano ad essere una priorità per il Paese”. Lo afferma il Presidente dell’Unione delle Province Italiane (UPI) Michele de Pascale sottolineando come “grazie a queste risorse le Province potranno dare il via ad un piano di investimenti mirati, per costruire nuove scuole e trasformare le oltre 7.400 esistenti in edifici sicuri, accoglienti, ecologicamente sostenibili e in grado di assicurare agli studenti tutti gli strumenti necessari per crescere nell’apprendimento”.

“Tra i progetti che realizzeremo – prosegue – ci sarà grande attenzione alle opere necessarie per assicurare le dotazioni tecnologiche necessarie per realizzare, in tutto il Paese, una didattica integrata reale ed inclusiva, a partire dall’accesso alla Banda Larga”. “Lavoreremo fianco a fianco con il Ministro Bianchi per semplificare le procedure e accelerare il più possibile l’avvio dei cantieri: l’obiettivo è di costruire, anche grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, almeno 100 nuove scuole superiori innovative, digitali e sostenibili dal punto di vista energetico, una in ogni Provincia” – conclude il Presidente de Pascale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here